Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Il Dio Generico


  • Per cortesia connettiti per rispondere
10 risposte a questa discussione

#1 Kelo

Kelo

    Ragnarok Totale

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5413 messaggi

Inviato 18 settembre 2014 - 08:10

Il bello della community è che siamo differenti sotto molto punti di vista e che si crea un buon gruppo di discussione... A parte per l'argomento religione, per il quale siamo tutti atei, agnostici con qualche sporadico cristiano. Ma volevo porre un quesito in ogni caso.

Parlando con un mio amico cristiano, gli detto ciò che credo io: il Dio cristiano mi sembra parecchio improbabile per un po' di motivi (diciamo quelli che rendono il suo operato "imperscrutabile" in modo molto conveniente), e non escludo il fatto che non ci sia un dio, ma sinceramente penso che ci sia un'incognita sopra di noi: magari ha solo fatto la scintilla che ha acceso il grande bang e ora se ne sta in panciolle, magari invece ci sta ancora seguendo... In sostanza, penso che ci sia qualcosa, che non mi interessa scoprire.

Al che mi ha detto che mi sono creato un dio personale, il che è sbagliatissimo! Perché? Perché é sbagliato, no?

Perché il mio sarebbe un dio personale? É l'esatto contrario, il Dio cristiano è una dettagliatissima teoria su come un Dio deve essere, creato Ad Hoc per alleviare il dolore umano: un dio personale, appunto. Quello di cui parlo io é il dio più generico possibile, senza limitazioni su ciò che può e non può e vuole e non vuole fare!

Inoltre, perché un dio personale sarebbe sbagliato? Tutte le religioni monoteiste sono nate da un dio personale, no?

Non so se ho dato un buono spunto di conversazione, magari a qualcuno interessa ravvivare la sezione!

NlzcgAi.png


Anche su: ZSmdzv6.png 200px-Deviantart_logo_normal.png


#2 Dark Sky

Dark Sky

    Blablabla Mr. Freeman

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4631 messaggi

Inviato 18 settembre 2014 - 10:35

Penso che siccome si discosta dai precetti del Dio comune che gli sono "stati inculcati" vede il tuo, come un Dio da te creato, quindi solo tuo e personale, il che va contro a questi insegnamenti che vedono il Dio cristo l'unico e inequivocabile.

Non è che tu abbia creato un Dio per te stesso, semplicemente hai messo in dubbio l'altro Dio, il crimine più grave della religione cristiana.
La saggezza in una Lasagna

A nessuno importa se sei casual o no. Chi vuole sottolineare la differenza tra casual e vero gamer è solo uno che vuole sentirsi importante nella sua insignificanza, quindi la prossima volta che accade sfottiamoli tutti

 
La promessa di Bertaccio

All'ultimo gioco se non so la parola dirò la cipolla. LO GIURO.


Dark-Sky-.png
vtx380c1k6.png ukai3rwh94.png fnvz61xotq.png

DarkSkyHD.jpg
Anime-Planet.com - anime | manga | reviews

whenwhensx1.png
Clicca sull'immagine e prova ora la demo!!
che purtroppo rimarrà solo una demo... mi sa che qualcuno sarà anche contento (XD)... era partito male e non poteva continuare bene... beh magari un giorno... chissà... le idee c'erano, e anche buone.

#3 Rukawa

Rukawa

    Profeta dell'Apocalisse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1034 messaggi

Inviato 21 settembre 2014 - 12:05

...Partiamo da un presupposto... La Chiesa Cattolica ha creato un Dio (e non viceversa), con relativi comandamenti e regole varie...

 

...Un Cristiano è colui che segue alla lettera le regole che la Chiesa ha imposto mediate Bibbia ed encicliche papali...

 

...Tali regole sono facoltative? No...

 

...Ne consegue che un Cristiano che fa sesso prima del matrimonio non è un Cristiano... Si è creato un proprio Dio simile a quello Cristiano, ma con la gioiosa regoletta che lui può trombare quando gli pare...

 

...Ciò vuol dire che ogni credente (tranne poche eccezioni) si è creato il proprio Dio a proprio uso e consumo, derogando dalle regole imposte dalla Chiesa in funzione delle proprie esigenze o necessità...

 

...A mio avviso non è la Chiesa a dover venire incontro alle esigenze dei cristiani (cosa che sta invece facendo per non perdere per strada troppi fedeli), ma sono i cristiani che (se credono realmente al Dio Cristiano) devono adattarsi alla religione che loro stessi hanno scelto...

 

...Quindi il tuo amico ha ragione, tu ti sei creato un tuo Dio, ma sono certo che allo stesso modo anche lui si è creato un suo Dio, a meno che non segua tutti i dettami della Chiesa Cattolica (cosa che non credo)...

 

...Di veri Cristiani in Italia ce ne saranno un migliaio al massimo (stando abbondanti), tutti gli altri si sono creati un proprio Dio su misura... Poi è ovvio che faccia più comodo pregare tutti nella stessa chiesa piuttosto che crearsi un proprio altarino personalizzato, ma ciò non significa credere tutti nello stesso ipotetico Dio...



#4 Kelo

Kelo

    Ragnarok Totale

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5413 messaggi

Inviato 26 settembre 2014 - 08:11

Penso che siccome si discosta dai precetti del Dio comune che gli sono "stati inculcati" vede il tuo, come un Dio da te creato, quindi solo tuo e personale, il che va contro a questi insegnamenti che vedono il Dio cristo l'unico e inequivocabile.

Non è che tu abbia creato un Dio per te stesso, semplicemente hai messo in dubbio l'altro Dio, il crimine più grave della religione cristiana.

Capisco il discorso, ma mettere in dubbio il Dio Cirstiano non credo sia un crimine grave, o almeno non il più grave, per un cristiano. L'imperscrutabilità dell'operato di Dio è un punto fondamentale della fede cristiana: è questa (l'imperscrutabilità) a rendere la Fede degna di valore.

Se un cristiano non mette un dubbio l'operato di Dio, beh, non è un buon cristiano per il semplice fatto che non ha Fede. Infatti la Fede è proprio il porsi il quesito sull'esistenza, la bontà ecc. del proprio dio e POI crederci, anche senza prove. Poi perchè uno dovrebbe arrivare alla conclusione di credere è un'altra storia, o meglio, è il motivo per cui io non sono cristiano, ma il mettere in dubbio il proprio dio da valore alla Fede, altrimenti sarebbe semplicemente "seguire il gregge di pecoroni"

(Che poi lo seguano comunque è un'altro discorso, come diceva Ruk i veri Cristiani sono proprio pochi)

Per il resto concordo con Ruk da un punto di vista molto rigoroso: concordo anche io che un Cristiano ha quelle caratteristiche. Poi la convenzione sociale impone di dire che anche chi non va a messa ma crede vagamente al Dio di Adamo ed Eva sia cristiano, e in effetti mi da un po' fastidio.


NlzcgAi.png


Anche su: ZSmdzv6.png 200px-Deviantart_logo_normal.png


#5 Dark Sky

Dark Sky

    Blablabla Mr. Freeman

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4631 messaggi

Inviato 26 settembre 2014 - 11:41

Nonono, la fede in quanto tale è incondizionata, per questo ci sono i dogmi che non hanno spiegazioni, perché tu devi credere in Dio è basta, se c'è qualcosa che non ti torna devi metterti il cuore in pace perché è la parola di Dio, e la parola di Dio non si può mettere in dubbio.

La religione come origine è abbastanza categorica su questo aspetto, adesso si sono molto ammorbiditi per non perdere fedeli ma se comunque vai da un prete a chiedere spiegazioni su qualcosa che non ti torna la sua risposta sarà che Dio sta mettendo alla prova la tua fede, devi semplicemente fidarti della sua parola che è unica e indiscutibile, anche se proprio non capisci.
Tutto il resto sono tentazioni indotte dal male, è il male a farti venire questi dubbi sulla fede.


La saggezza in una Lasagna

A nessuno importa se sei casual o no. Chi vuole sottolineare la differenza tra casual e vero gamer è solo uno che vuole sentirsi importante nella sua insignificanza, quindi la prossima volta che accade sfottiamoli tutti

 
La promessa di Bertaccio

All'ultimo gioco se non so la parola dirò la cipolla. LO GIURO.


Dark-Sky-.png
vtx380c1k6.png ukai3rwh94.png fnvz61xotq.png

DarkSkyHD.jpg
Anime-Planet.com - anime | manga | reviews

whenwhensx1.png
Clicca sull'immagine e prova ora la demo!!
che purtroppo rimarrà solo una demo... mi sa che qualcuno sarà anche contento (XD)... era partito male e non poteva continuare bene... beh magari un giorno... chissà... le idee c'erano, e anche buone.

#6 Rukawa

Rukawa

    Profeta dell'Apocalisse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1034 messaggi

Inviato 27 settembre 2014 - 10:09

...Concordo con Kelo, porsi delle domande sull'operato di Dio fa parte dell'essere umano ed è un comportamento accettato e condiviso dalla Chiesa Cattolica... E' la risposta che uno si dà alla domanda che si è posto a fare la differenza tra essere o meno un cristiano... E' in quel momento che devi dimostrare la tua Fede accettando la spiegazione che la Chiesa ti offre in merito al tuo quesito...

 

...A dimostrazione di ciò c'è il fatto che persino Gesù (in un momento in cui stava oggettivamente in una situazione di merda) si è chiesto: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?"...

 

...Il successo delle religioni è fondato essenzialmente sulle risposte rassicuranti e benevole che danno sui vari quesiti esistenziali della vita... Per la maggior parte delle persone è meglio accettare una balla colossale (ma con il lieto fine) piuttosto che rimanere tutta la vita nell'incertezza e nell'angoscia di non avere risposte alle proprie domande...


  • Kelo piace questo

#7 Dark Sky

Dark Sky

    Blablabla Mr. Freeman

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4631 messaggi

Inviato 27 settembre 2014 - 02:54

Che la chiesa lo accetti è un conto, lo fa per forza, già ha perso moltissimi fedeli, ogni anno ne perde sempre di più. Che poi il cristianesimo permetta di disquisire mettendo in dubbio l'operato di Dio, beh, no. Ma come dite voi i cristiani, quelli veri, ormai sono una razza in via di estinzione quindi la chiesa cattolica accetta questa visione molto più aperta, ma secondo la Bibbia/vangelo, chi mette in discussione Dio fa una brutta fine :P

Messaggio modificato da Dark Sky, 27 settembre 2014 - 02:55

La saggezza in una Lasagna

A nessuno importa se sei casual o no. Chi vuole sottolineare la differenza tra casual e vero gamer è solo uno che vuole sentirsi importante nella sua insignificanza, quindi la prossima volta che accade sfottiamoli tutti

 
La promessa di Bertaccio

All'ultimo gioco se non so la parola dirò la cipolla. LO GIURO.


Dark-Sky-.png
vtx380c1k6.png ukai3rwh94.png fnvz61xotq.png

DarkSkyHD.jpg
Anime-Planet.com - anime | manga | reviews

whenwhensx1.png
Clicca sull'immagine e prova ora la demo!!
che purtroppo rimarrà solo una demo... mi sa che qualcuno sarà anche contento (XD)... era partito male e non poteva continuare bene... beh magari un giorno... chissà... le idee c'erano, e anche buone.

#8 Kelo

Kelo

    Ragnarok Totale

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5413 messaggi

Inviato 27 settembre 2014 - 07:11

Che la chiesa lo accetti è un conto, lo fa per forza, già ha perso moltissimi fedeli, ogni anno ne perde sempre di più. Che poi il cristianesimo permetta di disquisire mettendo in dubbio l'operato di Dio, beh, no. Ma come dite voi i cristiani, quelli veri, ormai sono una razza in via di estinzione quindi la chiesa cattolica accetta questa visione molto più aperta, ma secondo la Bibbia/vangelo, chi mette in discussione Dio fa una brutta fine :P

Direi proprio di no. Se parli dell'Antico Testamento, beh può darsi: so che il libro sacro cristiano è la Bibbia, e non il Nuovo Testamento, ma in quest'ultimo molti mettono in discussione Dio e questo, sempre, rafforza la fede dell'individuo.

Per esempio: gli apostoli hanno dubitato di Cristo quando è morto. Pietro ancora peggio, lo ha rinnegato. Ma non sono stati criticati o condannati per questo, anzi, quando hanno creduto di nuovo sono stati elogiati.

(A dire il vero li condanno un po' io, smettere di credere perchè Cristo muore ma, soprattutto, ricominciare a credere quando resuscita? Bravi bravi, molto fedeli.)

Perciò per quanto riguarda il NT, il dubitare Dio non è una mancanza di fede , anzi, è un passo quasi necessario per una grande fede - infatti per quanto fedeli, nel senso di "follower", a Gesù, diverse volte gli apostoli si sono trovati a fare cose poco ... cristiane. Solo dopo l'episodio della morte sono diventati "veri cristiani".

Poi la mia è un 'interpretazione come un'altra, ovviamente, ma non ho mai letto nulla che facesse pensare che il dubitare del disegno di Dio o di Dio stesso sia un grave peccato, se poi la conclusione a questa crisi mistica è comunque positiva.


NlzcgAi.png


Anche su: ZSmdzv6.png 200px-Deviantart_logo_normal.png


#9 Rukawa

Rukawa

    Profeta dell'Apocalisse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1034 messaggi

Inviato 27 settembre 2014 - 11:58

...A dirla tutta mettere in discussione Dio e la fede fa pure curriculum...

 

...Il buon Tommaso ha voluto infilare la mano nel costato di Gesù per credere nella resurrezione, eppure è diventato Santo...

 

...Pietro, dopo aver rinnegato Gesù per tre volte, ha fatto addirittura una migliore carriera diventando in ordine sparso: Santo, primo Papa della storia, intestatario della più importante chiesa cristiana e portinaio del Paradiso (mantenendo intatto il proprio posto anche dopo l'invenzione del videocitofono)...

 

...Gesù dopo aver creduto di essere stato abbandonato da Dio sta seduto alla destra del Padre...

 

...Ad occhio e croce è rimasto libero un posto alla sua sinistra... Io quasi quasi il curriculum lo mando, non si sa mai...


Messaggio modificato da Ruk, 28 settembre 2014 - 12:00

  • Kelo piace questo

#10 Rukawa

Rukawa

    Profeta dell'Apocalisse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1034 messaggi

Inviato 28 settembre 2014 - 09:53

...E come dimenticare un paio di parabole (Eh già, il catechismo ha fatto danni pure a me :) )...:

 

...In quella del figlio prodigo il figlio pretende la sua parte di eredità con il padre ancora arzillo e la spende a puttane in pochi giorni... Torna piagnucolando di aver peccato contro il padre e contro Dio, ed il padre invece di prenderlo a legnate uccide il vitello grasso e festeggiano insieme, mentre l'altro figlio sfigatissimo ma sempre fedele mangia una minestrina scondita...

 

...In quella della pecora avventuriera che se ne va dal gregge mostrando il dito medio succede addirittura che il pastore abbandona al proprio destino 99 pecore fedeli per andare a cercare quella smarrita, ed alla fine è pure contento di averla trovata anche se tutte le altre sono state orrendamente sbranate dai lupi e lui è miseramente finito sul lastrico...


  • Kelo e King Wolfrad piace questo

#11 Kelo

Kelo

    Ragnarok Totale

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5413 messaggi

Inviato 28 settembre 2014 - 12:21

Che odio il figlio al prodigo. La morale potrebbe anche essere buona, ma per come ha raccontato la storia il padre era davvero uno s*****o.


NlzcgAi.png


Anche su: ZSmdzv6.png 200px-Deviantart_logo_normal.png





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi