Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Sul Mondo dei Videogiochi: Il Caso dei Cinque Uomini al Bar e le Influenze Sociali


  • Per cortesia connettiti per rispondere
11 risposte a questa discussione

#1 foboman

foboman

    Defender of Justice... Maguroman! Here I am!

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4089 messaggi

Inviato 19 agosto 2014 - 09:32

Niente tl;dr per voi. O per chiunque altro.

 

----------------------------------------------------

 

Chi di voi naviga su siti americanozzi di cultura che comprendono anche l'ambito videoludico come reddit, 4chan o Something Awful avrà forse notato un po' di scompiglio ultimamente, un po' di foto che si ripetono, forse frasi chiave ripetute all'infinito. C'è una ragione, o piuttosto, c'è stato un evento scatenante dietro tutto questo.

 

Questi i nomi:

 

Zoe Quinn: SJW. Tumblr. Autrice di un videogioco recentemente uscito su Steam di nome Depression Quest, una sorta di visual novel... testuale. Questo gioco ha ricevuto critiche generalmente positive, sia una volta uscito che durante la sua produzione, ed era stato al centro di una certa controversia quando fu immesso su Greenlight. Un po' la stessa storia di Gone Home: la gente si lamentava che il gioco non fosse meritevole di nulla e i giornalisti ne fecero un caso additando il fatto che solo perché il gioco era stato fatto da una donna la gente diceva non dovesse essere su Greenlight e nel frattempo lodava lo sforzo della ragazza, nonostante nessuno avesse implicato nulla del genere. I siti di giornalismo in questione sono Kotaku e Rock Paper Shotgun. Ovviamente seguirono Tweet della poverina che parlava di minaccie di stupro e morte ricevute nella vita reale senza citare alcuna fonte, nel senso, che lei DICEVA di aver subito simili angherie... ma non c'erano persone contro cui puntare il dito.

 

Brandon McCartin: Collaboratore alla produzione di Fez, tra gli autori di Aquaria.

 

Kyle Pulver: Autore di videogiochi indie e collaboratore per altri.

 

Robin Arnott: Musicista per alcuni videogiochi, autore di Deep Sea.

 

Joshua Boggs: Datore di lavoro di Zoe Quinn. Sposato, con figli.

 

Jared Rosen: Giornalista per siti di videogiochi.

 

Nathan Grayson: Giornalista per siti di videogiochi. Ha lavorato per Rock Paper Shotgun, è stato licenziato, ora lavora per Kotaku.

 

Cosa unisce questi nomi? Si sono scopati tutti la Quinn.

La notizia è stata resa pubblica dall ex-ragazzo della Quinn stessa che, dopo esser stato ripetutamente intimato alla fedeltà relazionale non ha più retto l'infedeltà da parte di lei e si è un tantinello sfogato.

 

La vicenda, in realtà, si conclude qui: è semplice ed è anche una delle questioni più vecchie del mondo - sesso in cambio di favori.

Il fatto però che vada a toccare una SJW sembra essere però la scintitlla che ha fatto cambiare le cose. Perché tutte le notizie in merito stanno venendo fatte sparire. Siti di giornalismo che avevano parlato della vicenda (come GamesNosh) sono stati costretti a rimuovere gli articoli. "Ordini dall'alto". Perfino Wayback Machine ha dovuto rimuovere la pagina dal proprio archivio.

Reddit sta ad ora censurando l'argomento: TotalBiscuit (noto youtuber) aveva aperto una discussione che aveva suscitato oltre  10'000 risposte, tutte cancellate dopo che uno dei moderatori di r/gaming ("el Chupacupcake") ha privatamente contattato Quinn su Twitter. Un intero subreddit di un organizzatore di eventi a scopo di beneficenza creato per esporre come Quinn avesse cercato di affossare il tutto e che portava prove a carico è stato cancellato e immediatamente bannato l'autore. Perfino Steam sta cancellando (e bannando dal recensire) alcune recensioni negative sul gioco, anche se non alludono allo scandalo che c'è dietro.

Tra i siti che stanno attivamente censurando la notizia abbiamo:

 

- 4chan (già, perfino loro. Probabilmente come conseguenza al cambio di gestione che ha seguito il fuori mano del 4 Luglio).

- Reddit

- Destructoid

- IGN

- Kotaku

- Twitter

- Tumblr

- GiantBomb

- Rock Paper Shotgun

- Gamasutra

 

Alcuni personaggi sono scesi in campo per difendere Quinn, per nominarne due Anthony Burch (autore di Borderlands 1 e 2) e Phil Fish (autore di Fez, nota testa di minchia). In particoalre il secondo sembra conoscere bene la cara ragazza, nominando anche un matrimonio al quale sarebbero stati entrambi presenti e durante il quale la suddetta cara ragazza c'avrebbe provato con ancora un altro ragazzo ("Wolf Wozniak")che, confessata la cosa su Twitter, si è sentito rispondere da Fish:
"Hai rovinato quel matrimonio. Nessuno ti aveva invitato. Nessuno ti voleva lì, brutta merda.", cosa che fa presupporre che quanto detto dal ragazzo fosse vero, visto che non nega proprio nulla.

 

La cosa si è culminata ulteriormente nella giornata di oggi, dove 4chan, luogo dove si stanno svolgendo ancora indagini nonostante la censura, avrebbe diffuso i dati personali di Zoe Quinn, con tanto di numeri di telefono e compagnia bella, "hackerando" il blog di Zoe.

Questo si è scoperto perché la pagina "hackerata" recita letteralmente a lettere cubitali "HACKED BY 4CHAN.ORG/V/".

 

Ora, non ci vuole un genio a capire che, se davvero qualcuno l'avesse fatto, non avrebbe lasciato scritto una cosa del genere... è piuttosto stupido. Inoltre nessuno su /v/ userebbe mai il capslock, tantomeno si potrebbe riferire alla board in tal guisa (piuttosto scriverebbero hacked by /v/), per non parlare del fatto che /v/ non ha spirito di coesione, anzi, ogni tentativo di riferirsi a loro come una "comunità" viene solitamente distrutto e schernito.

Aggiungiamo poi il fatto che questi "dati" sono falsi.

Con poco si raggiunge la conclusione che la cara ragazza si sia autoinventata un hacking per tornare dalla parte della vittima... tentativo andato non poi a buon fine.

 

 

Insomma quale è il problema della vicenda? Il fatto che questa sia una troia patentata? No. Direi di no. Ognuno è libero di essere una pessima persona e tradire chi gli pare.

 

Il problema qui è il conflitto di interessi che è emerso, e tutta le implicazioni e le possibilità che ci stanno dietro. Cosa ci può impedire di pensare che molti altri casi di SJW per varie questioni affini all'argomento non siano passate da "filtri" simili?

 

E infine il nocciolo della questione: questo è lo stato dell'industria dei videogiochi attuale. Certo, in particolare ci soffermiamo sul giornalismo, che notoriamente è venduto e inaffidabile (ancora non mi spiego i 10/10 a porcherie come The Last of Us), ma colgo io l'occasione per allargare lo spettro della questione.

 

 

Da quando in qua è diventato importante ascoltare l'opinione altrui?

 

Il principio dietro alle recensioni e ai recensori è chiaro: se costui ci capisce più di me in una data materia, vuol dire che il suo giudizio è più affidabile, quindi, affidandomi a questi, vado più sul tranquillo in merito ad una scelta come il dover spendere il mio denaro.

Ha senso e, in teoria, funziona.

Il problema è che oggigiorno sembra che la voce dei giornalisti/recensori e di riflesso anche di altri personaggi simili come gli youtuber abbia acquisito un significato. La gente ha preferito non farsi aiutare da un ragionamento altrui per compiere una scelta, ma lasciare il compito stesso di fare la scelta al suddetto "cervello altrui".

 

E Goat Simulator vende copie perché quel c******e di PewDiePie ha fatto un let's play. E The Last of Us è considerato da alcuni il miglior videogioco di sempre. E The Elder Scrolls: Skyrim è la Seconda Venuta di Cristo. E Borderlands 2 è un gioco per il quale è accettabile pagare milioni di DLC. E l'ennesimo Call of Duty riesce in qualche modo ad avere più di "6" come voto.

 

E se queste persone fossero, per qualunque ragione, non dotate di un pensiero "obiettivo", o del minimo di integrità necessario a fare una recensione come si deve? Io stesso sono il primo ad ammettere di non esserlo, eppure mi permetto di fare cose come i miei occasionali Recensionando o commenti come questo post alle situazioni che coinvolgono un'industria nella quale io stesso sono coinvolto sentimentalmente e quindi incapace di essere imparziale. Ma lo faccio per condividere il mio pensiero, cercando sempre di mettere in luce quali sono i miei possibili "elementi influenzanti". Magari alle volte non lo scrivo esplicitamente, ma conto nel fatto che voi che leggete mi conosciate ormai abbastanza da poter discernere per conto vostro.

 

Dicevo, se queste persone, vuoi perché si scopano tizia X, vuoi perché ne sono convinti, vuoi perché manovrati dagli ebrei-dagli alieni-dai massoni-da ZALGO, non fossero affatto obiettivi?

 

Allora avvengono i piccoli cambiamenti. Certi giochi non vendono, altri sì. Altri ancora vengono costretti ad essere modificati in corso d'opera: non so se conoscete Divinity: Original Sin. Gran bel gioco, assolutamente non perfetto, ma decisamente coinvolgente. Nell'artwork oriiginale la ragazza porta la classica "armatura da seno e bacino" che lascia scoperto lo stomaco. Gli autori sono stati minacciati pesantemente e per risolvere la questione hanno deciso di ridisegnarla aggiungendo anche una copertura sullo stomaco: come biasimarli? Stavano cercando di guadagnare per un kickstarter, certi sputtanamenti sono da contemplare per fare quei 10'000 dollari in più.

Ma il problema qui è questo: hanno cambiato un elemento del loro gioco per fare contenti gli altri.

 

Ecco che ci avviciniamo al succo.

 

Con l'avvento dei social media siamo sempre più connessi e sembra impossibile poter sviluppare un gioco senza che il team che lo sviluppa non sia messo a diretto contatto con i possibili fan. Ed ecco il problema: alcuni li ascoltano.

Dove è finito il gioco fatto per fare contento l'autore? Dove è l'integrità artistica dietro alla produzione del videogioco? Ci piace tanto definire i videogiochi arte. Sono d'accordo, lo sono. Ma dietro l'arte c'è l'artista, e dietro l'artista c'è il suo estro: se Bakuman ci ha insegnato qualcosa è che l'opinione dei fan è molto-molto-molto controproducente.

E non cito Bakuman a caso: so che è un manga sul... fare manga, quindi piuttosto slegato dall'intera storia dei videogiochi, ma ci permette di guardare meglio anche alla divergenza tra mercato occidentale e orientale che si sta verificando.

I giapponesi infatti ragionano ancora così: "Questo è il gioco che voglio fare, mi metto giù e lo faccio. Se alla gente non piace non importa, ho fatto quello che volevo fare."

 

E infatti Hideo Kojima continua a fare Metal Gear Solid inserendo elementi nel gioco seguendo ogni proprio capriccio e fregandosene altamente di quello che pensano gli altri. Stesso discorso per l'autore di Senran Kagura, quello di Dragon's Crown, Suda51, Hideki Kamiya e la Platinum Games: tutti autori Giapponesi che se ne strafregano di cosa ne pensa il mondo: fanno quello che vogliono fare perché QUELLO è il gioco che VOGLIONO fare e, essendo Giapponesi, finiscono per avere dentro tutta una serie di particolari grafici, di trama, d'estetica, di sonoro eccetera che sono propri della loro cultura.

La cultura Giapponese è diversa dalla nostra e ora la differenza si sta facendo davvero notare. Il Giapponese non mira a farti ricevere a tutti i costi un messaggio "profondo" o a fare il gioco con più DLC possibile, a quello ci pensa poi la casa produttrice, pensa solo a raccontarti la storia che si è immaginato. E ci sono prove che questo è il loro intento perché hanno escogitato milioni di modi per farlo: manga, anime, videogiochi "normali", visual novel, sound novel, light novel, ecc.....

 

D'altro canto, in Occidente, le cose sono cambiate parecchio: l'artista o ha un'idea per un messaggio da coinvogliare, o ha più semplicemente un concept: lo propone, gli dicono come attuarlo e ultimamente sembra anche essere diventata la regola che se a qualcuno c'è qualcosa che non torna in fase di preparazion c'è la possibilità di metterci mano.

 

Questo è inconcepibile.

 

Non esiste che qualcuno, specie un esterno, possa mettere bocca nella produzione di un prodotto come un videogioco. E'... sbagliato, sotto tantissimi aspetti. Certo, magari assicura vendite maggiori (mah, poi voglio vedere di quanto...) ma non è una valida ragione: il gioco deve essere frutto della mente dell'autore, del talento dei designer e dei compositori... solo così può essere definito arte, altrimenti è solo fanservice.

Una volta erano i publisher l'eterno nemico in questo: loro influenzavano con le loro idee, atte a guadagnare di più, il prodotto ed il risultato era sempre peggiore di quanto poteva essere. E di questo i fan si sono sempre lamentati, giustamente. Ora sono i FAN a voler vedere le proprie fantasie irrealizzabili a causa della completa assenza di mezzi e talento realizzate all'interno delle opere altrui. E GLI AUTORI GLI DANNO PURE RETTA.

 

Questa è la tremenda, orribile situazione in cui ci troviamo al giorno d'oggi. Dove le opinioni di tutti contano e DEVONO CONTARE in ogni contesto.

 

Quando plasmo un videogioco io ho ogni possibilità in mano: posso fare un gioco dove vado in giro a sparare ai bambini in faccia, dove devo ficcare mazze da baseball nel culo alle capre, dove devo stuprare sedie a dondolo circondato da donne bellissime in topless. Nessuno ha il diritto di fermarmi (a meno che non sia illegale.....).

 

-IO NON HO IL DOVERE DI DARE RETTA ALL'OPINIONE ALTRUI-

 

Perché ci si deve lamentare se non ci sono le relazioni omosessuali ma quelle etero sì? Magari il protagonista del gioco è etero e basta. "MA COSI NON MI CI POSSO INTERFACCIARE". Problema tuo, s*****o. Da quando è un problema se un dato contenuto del mio gioco può causare il risveglio di ricordi terribili (trigger content)? Da quando mi devo preoccupare di rappresentare le donne un po' meno belle perché le racchie si offendono? Perché ci si deve lamentare se il protagonista, nonostante non parli e non faccia nulla di particolare all'interno del mondo di gioco, è un uomo e non una donna? L'autore ha voluto così.

L'autore è letteralmente il Dio del suo gioco: fa quello che vuole. Nel mondo di gioco potrebbero non esistere affatto le donne, o i froci, o gli etero, o gli uomini per quel che ci riguarda. Potrebbe essere accettabile lo stupro, l'omicidio, il furto, il download illegale di immagini porno di delfini. Tutto.

 

E' saltato fuori che, secondo un anonimo calcolo, ci sarebbero più videogiocatori donna al mondo che uomini. Fico! L'articolo continua dicendo che allora non si spiega perché non vengano prodotti più giochi con protagonisti donne.

Chi fa i videogiochi NON LI FA (o almeno non dovrebbe) PER I FAN. LI FA PER SE STESSO. PER RAPPRESENTARE LA PROPRIA IDEA, LA PROPRIA ARTE.

E' compito dell'idea dell'autore immaginarsi protagonista e situazione, storia e setting.

 

Questa è INTEGRITA'.

Questo è il PUNTO.

 

"Io non ho il dovere di dare retta all'opinione altrui."

 

 

Cosa ci rimane da fare? Perché parlarne?

L'industria videoludica ragiona ora più che mai con i soldi: c'è un solo modo per far cambiare le cose, spenderli nel modo giusto.

informatevi prima di acquistare un videogioco. Non supportare persone schifose capaci di modificare A POSTERIORI interi elementi di trama solo per compiacere alcuni fan (parlo di Borderlands btw) o videogiochi prodotti da publisher senza scrupoli e amorali (Gearbox, Electronic Arts, ActiVision, Ubisoft....). Informatevi su quali sviluppatori agiscono alimentati da persone simili alla cara Zoe Quinn (ehilà BioWare!) e per carità: non fidatevi dell'opinione di una singola persona, specie se un giornalista o un recensore "professionista". Non fidatevi dei 10/10 GOTYAY. Non fidatevi di Youtube. Non fidatevi neanche di me.

 

Cercate, scoprite, scavate, individuate, apprendete e da tante fonti e FATEVI UN'IDEA. Vale per i videogiochi come per il resto delle cose.

 

...e se volete assolutamente avere questi prodotti comprateli usati, piratateli, prendeteli in un bundle avendo cura di dare 0 agli sviluppatori, fate come volete ma non date soldi a questa gente.

 

 

 

Questo è lo stato attuale dell'industria: manipolata, incline alla manipolazione, venduta per sesso, per soldi, per quel che vi pare.


Messaggio modificato da foboman, 19 agosto 2014 - 09:36

  • Peracool e Dark Sky piace questo

#2 Bertaccio

Bertaccio

    An Angel from Hell

  • Moderators
  • 9935 messaggi

Inviato 19 agosto 2014 - 09:36

Informatevi!

Sembra un post dei 5 stelle xD


[...]


#3 King Wolfrad

King Wolfrad

    Come at me, bro!

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6629 messaggi
  • LuogoNel final-dungeon-forno

Inviato 19 agosto 2014 - 10:59

Bella lì.

Completamente d'accordo con tutto. I videogiochi possono essere arte, e in tal caso l'autore deve esprimere tutto sé stesso, senza farsi condizionare troppo. D'altronde diventa davvero una bella esperienza quando vivi qualcosa di veramente personale. Mi viene da citare Bioshock, comunque, ma non sono abbastanza informato, magari è un gran pezzo di merda anche Ken Levine

Mi dici cos'ha fatto l'autore di Borderlands? 

 

 

Edit: 

E per quanto riguarda lo scandalo, non mi va di dare tutta la colpa alla ragazza. Certo, chi corrompe è sempre una brutta, bruttissima persona.

Ma sono I CORROTTI che devono marcire all'inferno. È tutta colpa loro se siamo in questa situazione adesso. Lei ha giocato le sue carte, fossi stato al suo posto forse l'avrei fatto anche io. 


Messaggio modificato da King Wolfrad, 19 agosto 2014 - 11:04

 

TPCiani incontrati:

Shika, Kelo, Kré, Vektor, Astix, GitGud, Bert, Chimical, ShadowMario, Desy, Evil46, Mau, Kite, Mewster, Venom

TPCiani da incontrare:

IL BELLISSIMO PROPU, Dark Sky, DOCTOR GAME, Beatrix, Ruk, Foboman, Peracool, Superking, Mattone

 

579207_699272620095819_806955273_n.png

 

[19:10:18] ALAKTORN: posso fare Tifa nel mondo FE?

[19:10:31] Wolfrad der Wulf: ugh, what are you, a casual?

[19:10:44] ALAKTORN: ma… ma… tette

[19:10:51] Wolfrad der Wulf: no

@  Dark JigaFlare : (06 settembre 2013 - 05:03 )sapete quando esce Oblivion 6: Skyrim 2?


qqe7mh.jpg



 

 

Si vede che non capisci niente

poi ognuno hai suoi gusti io non giudico i tuoi


Nemmeno con un punto tra le due frasi XD.


Però Krè c'ha raggione, cioè, se non sei di questa vita lascia stare.

 

AHAHAAHAHAH QUESTA VA IN FIRMA

 


#4 foboman

foboman

    Defender of Justice... Maguroman! Here I am!

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4089 messaggi

Inviato 19 agosto 2014 - 11:10

Bella lì.

Completamente d'accordo con tutto. I videogiochi possono essere arte, e in tal caso l'autore deve esprimere tutto sé stesso, senza farsi condizionare troppo. D'altronde diventa davvero una bella esperienza quando vivi qualcosa di veramente personale. Mi viene da citare Bioshock, comunque, ma non sono abbastanza informato, magari è un gran pezzo di merda anche Ken Levine

Mi dici cos'ha fatto l'autore di Borderlands? 

 

Purtroppo anche Ken Levine è un gran pezzo di merda. Si è comportato pessimamente con BioShock Infinite. Peccato, perché con tutto il resto aveva fatto un buon lavoro. Ma ha accompagnato lo sviluppo di Infinte con certi discorsi...

 

Anthony Burch, l'autore di Borderlands, è una pessima persona. Non solo si è fatto dare i soldi da Gearbox per spingere al massimo Borderlands 2 sacrificando lo sviluppo di Aliens: Colonial Marines (che è diventato una ciofeca a causa della mancanza di fondi, dirottati su BL), non solo ha continuato -e continua- a tessere le lodi della propria trama mentre si permette di parlar male di altre (quando la trama di BL è pateticamente scontata, piena di battute di una tristezza senza limiti e retta per intero da citazioni alla cultura popolare di reddit/9gag), non solo continua a lasciare che il suo prodotto venga letterelamente prostituito dalla presenza di decine e decine di DLC... ma non ha avuto neanche le palle di mantenere una trama DOPO averla scritta. Quando è scoppiato il casino dei SJW lui è saltato sul vagone delle critiche esposte da Anita Sarkeesian allo scopo di massimizzare le vendite e ha modificato A POSTERIORI elementi del gioco per renderli più appetibili anche a donne e omosessuali (famoso l'esempio di Axton che a causa di un errore nel coding del doppiaggio -presente solo nella versione Americana- fa delle avances anche agli uomini. Al posto di modificare e correggere il bug si è inventato -poi confermando con un DLC- che fosse omosessuale, poi però si è ricordato che nel gioco CHE LUI HA SCRITTO viene detto che è sposato con una donna, quindi si è inventato -ancora dopo- che fosse bisex).

Se non è mancanza di integrità questa...

Non contento, ad oggi è un fervido SJW. Scommetto che in Borderlands the Pre-Sequel ne vedremo delle belle... anzi, ne vedrete, col c***o che gioco ad altra roba sua.


Messaggio modificato da foboman, 19 agosto 2014 - 11:12


#5 King Wolfrad

King Wolfrad

    Come at me, bro!

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6629 messaggi
  • LuogoNel final-dungeon-forno

Inviato 19 agosto 2014 - 11:30

 

Bella lì.

Completamente d'accordo con tutto. I videogiochi possono essere arte, e in tal caso l'autore deve esprimere tutto sé stesso, senza farsi condizionare troppo. D'altronde diventa davvero una bella esperienza quando vivi qualcosa di veramente personale. Mi viene da citare Bioshock, comunque, ma non sono abbastanza informato, magari è un gran pezzo di merda anche Ken Levine

Mi dici cos'ha fatto l'autore di Borderlands? 

 

Purtroppo anche Ken Levine è un gran pezzo di merda. Si è comportato pessimamente con BioShock Infinite. Peccato, perché con tutto il resto aveva fatto un buon lavoro. Ma ha accompagnato lo sviluppo di Infinte con certi discorsi...

 

Anthony Burch, l'autore di Borderlands, è una pessima persona. Non solo si è fatto dare i soldi da Gearbox per spingere al massimo Borderlands 2 sacrificando lo sviluppo di Aliens: Colonial Marines (che è diventato una ciofeca a causa della mancanza di fondi, dirottati su BL), non solo ha continuato -e continua- a tessere le lodi della propria trama mentre si permette di parlar male di altre (quando la trama di BL è pateticamente scontata, piena di battute di una tristezza senza limiti e retta per intero da citazioni alla cultura popolare di reddit/9gag), non solo continua a lasciare che il suo prodotto venga letterelamente prostituito dalla presenza di decine e decine di DLC... ma non ha avuto neanche le palle di mantenere una trama DOPO averla scritta. Quando è scoppiato il casino dei SJW lui è saltato sul vagone delle critiche esposte da Anita Sarkeesian allo scopo di massimizzare le vendite e ha modificato A POSTERIORI elementi del gioco per renderli più appetibili anche a donne e omosessuali (famoso l'esempio di Axton che a causa di un errore nel coding del doppiaggio -presente solo nella versione Americana- fa delle avances anche agli uomini. Al posto di modificare e correggere il bug si è inventato -poi confermando con un DLC- che fosse omosessuale, poi però si è ricordato che nel gioco CHE LUI HA SCRITTO viene detto che è sposato con una donna, quindi si è inventato -ancora dopo- che fosse bisex).

Se non è mancanza di integrità questa...

Non contento, ad oggi è un fervido SJW. Scommetto che in Borderlands the Pre-Sequel ne vedremo delle belle... anzi, ne vedrete, col c***o che gioco ad altra roba sua.

 

:rotfl: non ho parole

 

E Ken Levine che minchia ha detto? Sono completamente fuori dal giro purtroppo ma sono interessato

 

 

Ah, e non ho ancora avuto una tua opinione sui DLC di Infinite


Messaggio modificato da King Wolfrad, 19 agosto 2014 - 11:30

 

TPCiani incontrati:

Shika, Kelo, Kré, Vektor, Astix, GitGud, Bert, Chimical, ShadowMario, Desy, Evil46, Mau, Kite, Mewster, Venom

TPCiani da incontrare:

IL BELLISSIMO PROPU, Dark Sky, DOCTOR GAME, Beatrix, Ruk, Foboman, Peracool, Superking, Mattone

 

579207_699272620095819_806955273_n.png

 

[19:10:18] ALAKTORN: posso fare Tifa nel mondo FE?

[19:10:31] Wolfrad der Wulf: ugh, what are you, a casual?

[19:10:44] ALAKTORN: ma… ma… tette

[19:10:51] Wolfrad der Wulf: no

@  Dark JigaFlare : (06 settembre 2013 - 05:03 )sapete quando esce Oblivion 6: Skyrim 2?


qqe7mh.jpg



 

 

Si vede che non capisci niente

poi ognuno hai suoi gusti io non giudico i tuoi


Nemmeno con un punto tra le due frasi XD.


Però Krè c'ha raggione, cioè, se non sei di questa vita lascia stare.

 

AHAHAAHAHAH QUESTA VA IN FIRMA

 


#6 Astix

Astix

    Principe del Valhalla

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3390 messaggi

Inviato 20 agosto 2014 - 04:53

Il tuo discorso mi ricorda un po' gli anni d'oro della LucasArts, in cui gli sviluppatori erano piuttosto liberi di sviluppare e non si curavano del budget, sapevano che l'amministrazione avrebbe richiesto il taglio di 3 stanze e 5 personaggi e allora inserivano tale "carne da cannone" deliberatamente, producendo in realtà il gioco completo così come desiderato; poi sono iniziate le richieste per giochi più commerciali e la qualità dei giochi LucasArts è crollata.

Riguardo a BL The PreSequel avevo capito che se ne sarebbe occupato un altro team con scrittori diversi.

#7 foboman

foboman

    Defender of Justice... Maguroman! Here I am!

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4089 messaggi

Inviato 20 agosto 2014 - 10:50

 

 

Bella lì.

Completamente d'accordo con tutto. I videogiochi possono essere arte, e in tal caso l'autore deve esprimere tutto sé stesso, senza farsi condizionare troppo. D'altronde diventa davvero una bella esperienza quando vivi qualcosa di veramente personale. Mi viene da citare Bioshock, comunque, ma non sono abbastanza informato, magari è un gran pezzo di merda anche Ken Levine

Mi dici cos'ha fatto l'autore di Borderlands? 

 

Purtroppo anche Ken Levine è un gran pezzo di merda. Si è comportato pessimamente con BioShock Infinite. Peccato, perché con tutto il resto aveva fatto un buon lavoro. Ma ha accompagnato lo sviluppo di Infinte con certi discorsi...

 

Anthony Burch, l'autore di Borderlands, è una pessima persona. Non solo si è fatto dare i soldi da Gearbox per spingere al massimo Borderlands 2 sacrificando lo sviluppo di Aliens: Colonial Marines (che è diventato una ciofeca a causa della mancanza di fondi, dirottati su BL), non solo ha continuato -e continua- a tessere le lodi della propria trama mentre si permette di parlar male di altre (quando la trama di BL è pateticamente scontata, piena di battute di una tristezza senza limiti e retta per intero da citazioni alla cultura popolare di reddit/9gag), non solo continua a lasciare che il suo prodotto venga letterelamente prostituito dalla presenza di decine e decine di DLC... ma non ha avuto neanche le palle di mantenere una trama DOPO averla scritta. Quando è scoppiato il casino dei SJW lui è saltato sul vagone delle critiche esposte da Anita Sarkeesian allo scopo di massimizzare le vendite e ha modificato A POSTERIORI elementi del gioco per renderli più appetibili anche a donne e omosessuali (famoso l'esempio di Axton che a causa di un errore nel coding del doppiaggio -presente solo nella versione Americana- fa delle avances anche agli uomini. Al posto di modificare e correggere il bug si è inventato -poi confermando con un DLC- che fosse omosessuale, poi però si è ricordato che nel gioco CHE LUI HA SCRITTO viene detto che è sposato con una donna, quindi si è inventato -ancora dopo- che fosse bisex).

Se non è mancanza di integrità questa...

Non contento, ad oggi è un fervido SJW. Scommetto che in Borderlands the Pre-Sequel ne vedremo delle belle... anzi, ne vedrete, col c***o che gioco ad altra roba sua.

 

:rotfl: non ho parole

 

E Ken Levine che minchia ha detto? Sono completamente fuori dal giro purtroppo ma sono interessato

 

 

Ah, e non ho ancora avuto una tua opinione sui DLC di Infinite

 

 

Più che "detto", Ken Levine ha "fatto".

Tanto per iniziare e dirne una in tema, originariamente Elizabeth era più... matura, ma a seguito di alcune decise proteste in merito alle dimensioni del suo seno è stata ridotta più e più volte fino ad arrivare a come la conosciamo oggi. Anche il gioco doveva inizialmente essere più simile a BioShock, al posto di un normale shooter su binari non assoluti come è saltato fuori alla fine.

Di come abbia influenzato pesantemente la trama del gioco usando le proprie motivazioni religiose ho già parlato nel Recensionando. Questo è importante perché non lo aveva fatto nei suoi giochi precedenti. Va inoltre aggiunto che la "trama scientificamente ultracomplessa" di Infinite lo è solo per chi non ci capisce nulla di quella roba, proprio come Levine! Che in una intervista ha dichiarato di aver voluto usare il discorso dei multiuniversi perché lui stesso non ci capisce nulla e gli piace sentirsi perso in argomenti fuori dalla sua comprensione.

...Peccato ci sia chi li comprende, e comprende che ha scritto una pletora di stupidaggini.

 

Per quanto riguarda i DLC mi riferisco ovviamente solo a Burial at Sea, in quanto l'altro non ha nulla da farsi dire, è inutile. Quindi più che "dei" DLC bisogna parlare "del" DLC, in quanto Burial at Sea è diviso in due parti, ma vale come uno.

 

Sebbene tornare a Rapture mi abbia fatto estremamente piacere, non ho potuto fare a meno di notare alcune cose: 1. Sembra voler essere a tutti i costi la Rapture che uno si ricorda voler essere, ma non quella che era. Mi spiego meglio. Ogni singolo elemento della Rapture di BaS sembra urlare "ehi, ci sono anch'io! Ti ricordi di me?! Ero in BioShock 1 e 2!". Quante probabilità ci sono che Booker ed Elizabeth incontrino proprio quella gente lì seguendo ragioni completamente diverse da quelle dei protagonisti dei due BS?

Ragione 2. C'è qualcosa che non va. Lasciamo perdere i personaggi omosessuali e i cinema pornogay sadomaso (completamente assenti nell'originale, neppure menzionati nelle registrazioni. Locandine dei film inesistenti nell'originale). Inoltre non ha lo spirito di BS, ma quello di BS:I, quindi non è un granché come sparatutto. Va anche a traviare un po' Rapture. So che è strano a dirsi visto che è stato Levine stesso a inventarla, ma la Rapture di BS:I non sembra essere affine al 100% a quella descritta da Ryan durante BS1. Questo è importante perché significa che Levine ha voluto modificare a posteriori qualcosa che aveva già inventato e messo nero su bianco. Inoltre il legare la trama di BS a quella porcheria della trama di BS:I rovina parecchio le rivelazioni e la bellezza della trama di BS1 e 2 stessi.

In poche parole, i DLC di BS:I sono stati per me una grossa delusione, come il resto.

 

Fortunatamente hanno deciso di lasciare in pace System Shock. Sia l'1 che il 2 sono giochi infinitamente superiori.



#8 King Wolfrad

King Wolfrad

    Come at me, bro!

  • RPG Maker Team
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6629 messaggi
  • LuogoNel final-dungeon-forno

Inviato 20 agosto 2014 - 07:13

"Di come abbia influenzato pesantemente la trama del gioco usando le proprie motivazioni religiose ho già parlato nel Recensionando. Questo è importante perché non lo aveva fatto nei suoi giochi precedenti. "

 

Scusami, ma io non riesco proprio a vederla così. Tieni conto che la trama è sempre frutto della mente di una persona, e quest'ultima utilizza non solo le sue esperienze, ma anche le sue opinioni e i suoi sentimenti riguardo il mondo. Lui non ha influenzato la trama del gioco con motivazioni religiose, lui HA COSTRUITO una trama sulla base della sua opinione verso la religione che sentiva di voler comunicare al pubblico.

" Va inoltre aggiunto che la "trama scientificamente ultracomplessa" di Infinite lo è solo per chi non ci capisce nulla di quella roba, proprio come Levine! Che in una intervista ha dichiarato di aver voluto usare il discorso dei multiuniversi perché lui stesso non ci capisce nulla e gli piace sentirsi perso in argomenti fuori dalla sua comprensione."

...Senza dubbio poteva architettarla in modo diverso. XDD Anche io ho sempre percepito molta confusione su questo concept, vabbè.

 

" 1. Sembra voler essere a tutti i costi la Rapture che uno si ricorda voler essere, ma non quella che era. Mi spiego meglio. Ogni singolo elemento della Rapture di BaS sembra urlare "ehi, ci sono anch'io! Ti ricordi di me?! Ero in BioShock 1 e 2!". Quante probabilità ci sono che Booker ed Elizabeth incontrino proprio quella gente lì seguendo ragioni completamente diverse da quelle dei protagonisti dei due BS?"

Io non lo vedo come punto negativo. Insomma quando si parla di narrazione non si può includere la probabilità. Dal momento in cui scrivi una storia, inserisci degli ELEMENTI che poi devi saper utilizzare costantemente. Dato che Bioshock 1 e Bioshock Infinite sono, ahimè, collegati, abbandonare tutti gli elementi sparsi nel primo gioco sarebbe stato un GRANDISSIMO errore a mio parere.

 

" Inoltre non ha lo spirito di BS, ma quello di BS:I, quindi non è un granché come sparatutto. Va anche a traviare un po' Rapture. So che è strano a dirsi visto che è stato Levine stesso a inventarla, ma la Rapture di BS:I non sembra essere affine al 100% a quella descritta da Ryan durante BS1. Questo è importante perché significa che Levine ha voluto modificare a posteriori qualcosa che aveva già inventato e messo nero su bianco."

Ma sai che questo lo avevo notato anche io? Anzi per tutto il gioco ero convinto fosse ambientato in una linea temporale ben diversa o qualcosa del genere... L'unica cosa che mi verrebbe da dire è che anche io, per mia esperienza, quando ho provato a metter mano su storie che ho scritto tot anni prima non sono riuscito a renderle come avevo fatto. In sostanza, il Levine di adesso è un Levine diverso di quello che c'era dietro B1. Altro motivo per cui non sono stato contento di questa "fusione di trama" tra i due giochi.

 

Per il resto boh, per quanto riguarda la trama stessa, non capisco come faccia la gente a preferire il primo Bioshock. \: Questo è tutto soggettivo eh, non dico che B:I sia migliore... ma per me lo è. Anche B2 è migliore di B1, specialmente perché non c'è Levine dietro, e quel furbacchione è fissato con "spargo elementi di trama che non riuscirai a capire finché non arriva il finale che ti stupisce!", con cui non sono MAI stato d'accordo. Ma in generale ho trovato la narrazione di Infinite decisamente migliore, anche un po' come concept.  (Per quanto riguarda il gameplay io sottolineo di essere UN PLEBEO ASSURDO specie con gli fps)

 

MA A PRESCINDERE DA QUESTO SCAMBIO DI OPINIONI CHE NON C'ENTRA NULLA CON IL DISCORSO PRINCIPALE

 

Io ho citato Levine principalmente perché inserisce davvero tanto di suo. È una persona così complessata (aperte le scommesse: madre ubriacona o traditrice?) nei confronti delle figure genitoriali, nei confronti della dipendenza, nei confronti della figura femminile, delle FIGLIE, della politica e della società, che lascia senza dubbio un bel marchio dietro le sue storie. Sebbene io lo trovi tremendo come narratore, è sempre riuscito a darmi una bell'esperienza \:


Messaggio modificato da King Wolfrad, 20 agosto 2014 - 07:19

 

TPCiani incontrati:

Shika, Kelo, Kré, Vektor, Astix, GitGud, Bert, Chimical, ShadowMario, Desy, Evil46, Mau, Kite, Mewster, Venom

TPCiani da incontrare:

IL BELLISSIMO PROPU, Dark Sky, DOCTOR GAME, Beatrix, Ruk, Foboman, Peracool, Superking, Mattone

 

579207_699272620095819_806955273_n.png

 

[19:10:18] ALAKTORN: posso fare Tifa nel mondo FE?

[19:10:31] Wolfrad der Wulf: ugh, what are you, a casual?

[19:10:44] ALAKTORN: ma… ma… tette

[19:10:51] Wolfrad der Wulf: no

@  Dark JigaFlare : (06 settembre 2013 - 05:03 )sapete quando esce Oblivion 6: Skyrim 2?


qqe7mh.jpg



 

 

Si vede che non capisci niente

poi ognuno hai suoi gusti io non giudico i tuoi


Nemmeno con un punto tra le due frasi XD.


Però Krè c'ha raggione, cioè, se non sei di questa vita lascia stare.

 

AHAHAAHAHAH QUESTA VA IN FIRMA

 


#9 Dark Sky

Dark Sky

    Blablabla Mr. Freeman

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4631 messaggi

Inviato 20 agosto 2014 - 08:35

Fobo apri un blog, seriamente fallo.

Così ci metti tutti i recensionando, le storie dei comics diventati film e tutti questi interventi interessantissimi... Compreso il discorso sul giorno della memoria che reputo ancora il tuo best post.

Comunque con tutto questo discorso mi hai dato una risposta importante ad un quesito che mi attanaglia da mesi.
Quindi grazie.
La saggezza in una Lasagna

A nessuno importa se sei casual o no. Chi vuole sottolineare la differenza tra casual e vero gamer è solo uno che vuole sentirsi importante nella sua insignificanza, quindi la prossima volta che accade sfottiamoli tutti

 
La promessa di Bertaccio

All'ultimo gioco se non so la parola dirò la cipolla. LO GIURO.


Dark-Sky-.png
vtx380c1k6.png ukai3rwh94.png fnvz61xotq.png

DarkSkyHD.jpg
Anime-Planet.com - anime | manga | reviews

whenwhensx1.png
Clicca sull'immagine e prova ora la demo!!
che purtroppo rimarrà solo una demo... mi sa che qualcuno sarà anche contento (XD)... era partito male e non poteva continuare bene... beh magari un giorno... chissà... le idee c'erano, e anche buone.

#10 Krè

Krè

    Angry Forum Nerd

  • Amministratori
  • 15964 messaggi

Inviato 21 agosto 2014 - 11:11

infatti ho condiviso questo topic con hidden gems




tNWwDwm.png


#11 MewsterSlayer Propu

MewsterSlayer Propu

    Araldo delle Tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6870 messaggi

Inviato 31 agosto 2014 - 09:05

E The Elder Scrolls: Skyrim è la Seconda Venuta di Cristo.


Dovrebbero farci una mod.

Comunque dw ho letto tutto e invece che dirti cosa ne penso (visto che non sono così inside this world), mi associo a ciò che ha detto DS: apri un blog. Io professo il tl;dr, ma questa volta non l'ho fatto, e non hai fatto altro che incuriosirmi ulteriormente.

Solo che riguardo al Giappone > Occidente mi puzza un po', o almeno: per quanto riguarda il mondo anime/manga il Giappone mi sembra tanto dipendente dai fan quanto l'occidente... D'altronde sei stato tu a parlarmi del motivo per cui Haruhi Suzumiya non viene continuato (anime), oppure tutto lo scandalo di Kokoro Connect... Forse le cose cambiano nel mondo dei videogiochi, non so :|

Canzoni che ho composto io, anche un solo click mi farebbe felice :3


Propu - Angel
Propu - Black Sheep
Propu - Phoenix
Propu - Inhala
Propu - Black Hole (in mid-act uploading)
Propu - Pianto Nel Vuoto
Propu - V Dimension
Propu - Jade Awakening
Propu - Kryptonite


p.s: consiglio "Kryptonite", "Angel" e "Pianto Nel Vuoto" :3


#12 foboman

foboman

    Defender of Justice... Maguroman! Here I am!

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4089 messaggi

Inviato 31 agosto 2014 - 10:51

 

E The Elder Scrolls: Skyrim è la Seconda Venuta di Cristo.


Dovrebbero farci una mod.

Comunque dw ho letto tutto e invece che dirti cosa ne penso (visto che non sono così inside this world), mi associo a ciò che ha detto DS: apri un blog. Io professo il tl;dr, ma questa volta non l'ho fatto, e non hai fatto altro che incuriosirmi ulteriormente.

Solo che riguardo al Giappone > Occidente mi puzza un po', o almeno: per quanto riguarda il mondo anime/manga il Giappone mi sembra tanto dipendente dai fan quanto l'occidente... D'altronde sei stato tu a parlarmi del motivo per cui Haruhi Suzumiya non viene continuato (anime), oppure tutto lo scandalo di Kokoro Connect... Forse le cose cambiano nel mondo dei videogiochi, non so :|

 

 

Il mondo dei videogiochi e degli anime, per quanto simile, è piuttosto diverso a livello di produzione. Gli studi d'animazione hanno priorità diverse rispetto a quelli che si occupano della produzione di videogiochi. E a onor del vero forse ho sbagliato a generalizzare dicendo che "in oriente fanno come gli pare" perché dipende molto dalla ditta. SquareEnix, per quanto si comporti da fessa, fa come gli pare; Namco fa come gli pare (basti vedere quello che combina Kojima...) ; Nintendo fa come gli pare (o meglio, spero che continui, ma non credo ;____; ). Capcom assolutamente no, come nemmeno Sony. Insomma, ci sono molte eccezioni pure li.


Messaggio modificato da foboman, 31 agosto 2014 - 10:51





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 visitatori, 0 utenti anonimi